Beernocchi 2017: un villaggio culturale alla periferia di Roma

Per la 5 volta, nella periferia di Roma, si accende il quartiere di Casal Bernocchi: quest’anno il Beernocchi2017 si trasforma nel VILLAGGIO CULTURALE della Capitale. Nato nel 2013 per liberare l’energia locale grazie all’attività dell’Associazione Culturale Collettivo la Talpa, quest’anno come mai il festival esprime il concetto di Villaggio.

Casal Bernocchi

Più di un quartiere in cui si vive, più di un luogo identificato su una mappa, il “Villaggio” è appartenenza e identificazione con il proprio territorio: un luogo che si fa villaggio accoglie culture e moltitudini, esprime volontà di cambiamento e di rivalsa, non si identifica con dei confini ma i suoi confini sono le idee in movimento e in crescita.
E’ in quest’ottica che nel cuore del quartiere, l’Ass. culturale Collettivo la Talpa, grazie ai fondi delle precedenti edizioni, ha potuto realizzare un parco giochi attrezzato che ne scandisce il battito: “Gioca&Difendi” è oggi il “Cuore” rianimato di un Villaggio, che pulsa grazie a quel senso di appartenenza e alla convinzione che anche dal basso si possoano realizzare grandi progetti di riqualificazione urbana e sociale.

Gioca & Difendi

Dopo aver ospitato molti nomi di spicco del panorama musicale romano, dai Radici nel Cemento, Ice One, Assalti Frontali, Innacantina, fino alla Villa Ada Posse, quest’anno il festival arricchisce ulteriormente la sua lineup con una programmazione a 360° che spazia dai rapper del collettivo Do Your Thang (PacmanXII, William Pascal, WhiteBoy), alle pirotecniche esibizioni in levare di Adriano Bono con il suo Reggae Circus, gli immancabili Beer Brodaz con l’irriverente astro nascente Tunonna, fino alla serata finale durante la quale ci sarà un vero e proprio clash di artisti che si avvicenderanno sul palco. Capitanati infatti dai Muro del Canto, ci saranno Assalti Frontali, Elio Germano con le sue Bestie Rare, il cantautore Galoni e molti altri. Il tutto per una 4 giorni di concerti gratuiti che inizieranno già dalle prime ore del pomeriggio fino a tarda sera.

Inna Cantina Sound live – #Beernocchi2016

Ricchissima quest’anno anche l’offerta riguardante i contest sportivi ed artistici. Nell’area playground andranno infatti ad affiancarsi agli ormai immancabili Photofreak (contest fotografico), Mole Basket (contest di streetbasket), Burn the Beat (contest per Mc) e Dead or Skate (contest di skate su minipipe), la seconda edizione del Treech Volley (contest di volley 3vs3) e un quadrangolare ad 8 giocatori di calcio popolare.

A consolidare il format che ha caratterizzato in modo univoco il festival, nell’area superiore, tra decine di stand d’artigianato, barber shop e laboratorio serigrafico, la farà come sempre da padrone il “salotto berlinese”, un area relax allestita con materiali di recupero dove si potrà bere una delle circa 20 birre artigianali presenti al Festival, circondati da decine di contenuti visivi, dalla streetart che vedrà alternarsi ogni sera un differente artista, alle ricerche storicografiche del Territorio Narrante, fino allo stand dei ragazzi di Scomodo.

Warios #Beernocchi2016

Naturalmente il tutto accompagnato da stand di streetfood, punti bar, area bimbi, saltimbanchi e tanta birra artigianale.

Il Villaggio cresce, si popola ogni anno e con esso crescono le idee e i progetti che, grazie all’impegno, la dedizione e la partecipazione, diventano realtà.

Daje allora!

Che Il Beernocchi 2017 abbia inizio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*